Assessment competenze digitali: 3 consigli pratici di 360DigitalSkill

Assessment competenze digitali: 3 consigli pratici di 360DigitalSkill

Assessment competenze digitali: 3 consigli pratici di 360DigitalSkill

Nell’era della grande rivoluzione tecnologica l’assessment delle competenze digitali non solo si configura come un’attività strategica, ma necessaria. Da sempre il progresso tecnologico rimodella il lavoro, tuttavia è con l’accelerazione registrata negli ultimi anni, e soprattutto a seguito della pandemia, che il livello di competenze digitali è diventato la cartina di tornasole per comprendere se un’azienda è pronta ad affrontare la crescente competitività dei mercati rispondendo in maniera efficace alle mutate esigenze della comunità. Dalla sanità digitale all’e-commerce, dall’industria 4.0 all’e-learning, ogni settore è stato toccato dalla digital transformation.

 

Assesment competenze digitali: perché è importante

Il primo passo che le organizzazioni devono compiere, una volta definiti i propri obiettivi di business e individuato su quali aspetti dover intervenire, è quello di effettuare una valutazione delle competenze digitali attualmente presenti.

Chiarito il quadro, sarà necessario sviluppare programmi di formazione per compensare il cosiddetto digital skill gap. A tal fine risultano essere particolarmente efficaci i corsi di formazione online su piattaforme e-learning per i tanti vantaggi che implicano, dalla flessibilità di erogazione alla modalità innovativa di apprendimento. Sia durante, che nella fase successiva, l’assessment delle competenze digitali rimane fondamentale per monitorare il grado di comprensione degli argomenti trattati nonché il livello di competenze digitali raggiunto.

 

Tre consigli per la valutazione delle competenze digitali

Come abbiamo appena visto, la valutazione delle competenze digitali non solo è necessaria per comprendere se e dove bisogna intervenire, ma rappresenta anche un punto chiave del processo di apprendimento, aiutando sia i lavoratori che i responsabili della formazione a misurare il livello di conoscenze e quello di acquisizione di nuove abilità.

Esistono due tipologie di valutazione durante le attività di apprendimento, formativa e riepilogativa, ciascuna delle quali prevede diversi strumenti: autovalutazione, valutazione basata sull’osservazione durante lo svolgimento dell’attività, valutazione basata sulla conoscenza, test delle prestazioni. Trovare il giusto equilibrio tra questi è necessario per massimizzare l’apprendimento.

Ecco, dunque, tre consigli pratici per svolgere un assessment delle competenze digitali efficace.

 

1. Collega la valutazione delle competenze digitali con gli obiettivi del corso

Definire chiaramente gli obiettivi della formazione, ovvero cosa si vuole ottenere da essa, è la premessa necessaria per identificare un sistema di valutazione delle competenze efficace. Solo se tali obiettivi sono misurabili sarà possibile valutare la qualità del corso o della formazione.

 

2. Programma un momento di valutazione delle competenze per ogni fase del corso

È buona pratica creare una valutazione preliminare per analizzare il livello di conoscenza dei partecipanti prima del corso, ma anche via via che il corso di formazione procede. Se il training è composto da parti diverse (per esempio teoriche e pratiche) o argomenti diversi, è possibile, infatti, valutare ciascuna parte separatamente. Anche al termine del corso è molto importante prevedere una valutazione complessiva delle competenze raggiunte che sia utile sia a chi il corso lo ha frequentato sia all’azienda che l’ha organizzato, per comprendere se il livello di competenze acquisite è idoneo alla propria strategia digitale, così come al formatore per valutare sul campo la qualità del corso e apportare eventuali miglioramenti o integrazioni.

 

3. Crea degli strumenti per valutare la qualità dei contenuti della formazione

Sulla base di quanto appena detto esistono diversi metodi per valutare la qualità dei contenuti condivisi durante la formazione. Tra i principali sono da conoscere: interviste orali dirette ai partecipanti; feedback qualitativo scritto da parte dei partecipanti; formulari descrittivi sullo sviluppo delle competenze preparato dai formatori/consulenti sulla base dell’osservazione dei partecipanti durante il corso; prova pratica di fine percorso.

CTA_Wp_La piattaforma 360digitalskill